Il racconto di una missione: quella degli ottici durata tre settimane fra emozioni e grande professionalità 2015

Anche questa estate 2015 i nostri amici ottici Carlo Data e Gianni Pampaloni sono venuti a trovarci al Centro Sanitario.

Prosegue, quindi, la collaborazione con l’associazione Visionpiu Onlus e il gruppo degli Ottici di Vision is. Il ritorno ad Ampefy è sempre molto emozionante perché si rincontrano persone e situazioni lasciate un anno prima, ma che sembrano non siano state toccate dal tempo. Il laboratorio di ottica è rimasto uguale a come era stato lasciato. Le file di gente all’accettazione, sotto il sole, popolate da persone grandi e piccine, con i vestiti variopinti e con lo sguardo sorridente sono immutate. Certo gli sguardi sono tutti puntati su di noi e un brusio si solleva da quella moltitudine al nostro arrivo. Ci aspettavano da tempo!! La radio aveva diffuso la notizia e adesso ci sono più di 300 persone che si accalcano per prendere un appuntamento. Da Montecarlo sono arrivate nuove apparecchiature sia per la sala operatoria che per l’ambulatorio di oculistica che abbiamo montato e collaudato durante la missione di Aprile. Presso il Centro Sanitario abbiamo installato l’ambulatorio per le visite, mente gli occhiali vengono preparati nel laboratorio di ottica. Il lavoro procede bene e organizzato anche perché è ormai la terza volta che i nostri amici vengono a prestare la loro professionalità ad Ampefy e da più di 10 anni in Madagascar. Presto ci accorgiamo che il materiale scarseggia e non riusciremo a dare a tutti gli occhiali che avremmo voluto donare. Quelli che non riusciremo a montare verranno fatti in Italia e spediti con la prossima missione. Sono state fatte diverse visite anche nei villaggi di campagna per verificare la situazione visiva soprattutto dei bambini piccoli. Il quadro non è entusiasmate soprattutto per la presenza di numerose patologie infiammatorie delle congiuntive oltre a qualche grave difetto congenito che potrà essere corretto chirurgicamente. Alla fine delle 3 settimane di missione sono state fatte oltre 800 visite e donati più di 400 occhiali da vista e 900 occhiali per la protezione solare. Sono stati individuati oltre 20 pazienti che necessiteranno di intervento di cataratta e almeno 50 pazienti avranno bisogno di una visita specialistica dei nostri oculisti. La missione è stata un grande successo ma il magazzino delle lenti è al “lumicino” ed occorrerà cercare di inviare nuovo materiale. A metà ottobre verranno inviati almeno 40 paia di occhiali che non siamo stati in grado confezionare in loco e che Carlo ha montato nel suo laboratorio a Torino. Abbiamo deciso di attrezzare il laboratorio di ottica con nuovi banconi e armadi per stoccare il materiale. Un grande ringraziamento a tutti coloro che ci daranno una mano ma soprattutto a Carlo e Gianni che hanno lavorato indefessamente con grande gratitudine da parte di tutta la popolazione che li attende ancora per il prossimo anno.
ottico1_1
ottico 2_1
ottico3_1
ottico4_1
ottico5_1
ottico6_1
ottico 7_1
ottico8_1